Matrimonio: come gestire la musica durante la festa

Moda, tendenze, cerimonia e tanto altro: tutti gli aggiornamenti riguardo il matrimonio e le nozze. Durante la festa, la musica è uno degli elementi principali dell’intrattenimento. Aperitivo, taglio della torta, ricevimento, balli degli sposi: ecco tutti i consigli musicali duranti i momenti più importanti della giornata. 

tradizioni-matrimonio-nel-mondo-matrimonio-usanze-tradizioni-in-alcuni-paesi

Per la preparazione del matrimonio, tutto va pensato nei minimi dettagli. Con questa rubrica si affronteranno tutte le situazioni possibili e inimmaginabili: dettagli ed accessori dell’outfit, tradizioni, usanze e piccole idee per delle nozze indimenticabili. Per la fortuna degli sposi, ecco tutti i consigli sul sottofondo musicale durante la festa.

La musica per la festa del matrimonio: tutti i consigli

balli-di-gruppo-matrimonio-dj


Leggi anche: GF Vip: festa esagerata per la De Blanck

Durante il ricevimento e i festeggiamenti del matrimonio, la musica ha un ruolo fondamentale. Laddove si scelga di essere il proprio DJ o si preferisca contattare un professionista, l’importanza di un sottofondo musicale resta sempre di primo piano. Pertanto, ecco i migliori consigli per tutti i momenti della festa.

Partendo dall’aperitivo, la miglior musica è una abbastanza sottile, leggera e soft, dal volume basso e che aiuti gli ospiti ad integrarsi nella situazione. Il fatidico e tanto atteso arrivo degli sposi dovrà essere poi osannato dalla classica marcia nuziale. Laddove si vuole essere un po’ meno conformi alla tradizioni, adatta anche una canzone romantica che abbia un legame sentimentale con la coppia e con il loro passato ad esempio.

Una volta terminato tutto questo, si dovrà passare al momento più lungo della festa: il pasto. Durante la prima fase è bene dare agl’ospiti un momento per iniziare a colloquiare ed accomandarsi ai tavoli. Pertanto in questo momento, i brani scegli dovranno essere gradevoli, vivo e stimolatori del buon umore. Dopo un po’, il sottofondo può diventare anche più vivace, magari con qualche ritmo pop o addirittura anni ottanta e settanta.

Per coloro che vogliono più intrattenimento, potrebbe anche concordarsi un karaoke, anche questo successo garantito. Terminato il ricevimento, arriva il momento del taglio della torta. Qua i volumi si alzano e la festa sta per iniziare. I festeggiamenti e qualche alcolico cominceranno a fare effetto e da qui a poco inizieranno anche i balli.


Potrebbe interessarti: Abito da sposo: come scegliere partendo dal colore, luogo e orario

Il primo dovrà essere un lento, in quanto è proprio quello più romantico tra gli sposi. Come da galateo, il secondo dovrà essere quello tra la sposa e il padre ma anche tra la sposo e la suocera. Il terzo sarà quello tra lo sposo e sua madre e la sposa e il suocero. Il quarto sarà quello dei testimoni e delle damigelle.

Dal quinto, la musica può diventare briosa e festosa in quanto adesso tutti gli invitati sono pronti ad entrare nella pista da ballo. Balli latini americani, canzoni italiani, disco pop: qualsiasi genere scelto dovrà garantire un ritmo incalzante, ballabile, cantabile e che dovrà mantenere l’animo della festa sempre su un livello crescente.

PX-Damigelle-1200×800

Se state preparando il vostro matrimonio, o state dando il benvenuto ad alcune idee al riguardo, continuate a seguire tutti gli aggiornamenti. Durante le nostre guide si toccano molti argomenti riguardo le nozze. Tradizioni, moda, tendenze, culture, location, novità, consigli e tanto altro.