Matrimonio: come organizzare un menu green?

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

L’attenzione all’ambiente è un valore che negli ultimi anni è stato assimilato da moltissime persone in moltissimi ambiti della propria vita. Non fanno eccezione nemmeno i ricevimenti nuziali con relaitivi banchetti. Che sia un pranzo o una cena, ecco come prendersi cura dell’ambiente mentre si festeggia il giorno delle nozze.

18:30 – Matrimonio: come organizzare un menu green?

Fortunatamente da alcuni anni, l’educazione al rispetto dell’ambiente si sta diffondendo con velocità, e gli aspetti della vita in cui vengono adottate pratiche ecosostenibili sono sempre più vasti.

Realizzare un ricevimento di matrimonio non è, solitamente, tra le usanze più eco-friendly in circolazione, o almeno se non si presta attenzione al risparmio di risorse e alla produzione di rifiuti che un banchetto con numerosi invitati comporta.

Seguendo alcune regole però, si può abbassare notevolmente l’impatto ambientale dei festeggiamenti del proprio matrimonio, senza rinunciare ad un ottimo menu, ad un allestimento di proprio gusto e alla convivialità.

Non sprecare e non produrre rifiuti

18:30 – Matrimonio: come organizzare un menu green?

 

 

La prima cosa a cui pensare se si vuole prestare attenzione all’impronta ambientale che può lasciare un ricevimento di nozze, è utilizzare il meno possibile materiale usa e getta.

Bandite le stoviglie monouso, sarebbe meglio utilizzare servizi in coccio o porcellana e bicchieri in vetro, così come anche le posate: sì all’acciaio, no alla plastica. In caso di angolo bar, allora meglio evitare cannucce, o utilizzarle solo in materiale riciclabile come carta, pasta, o metallo.

Stessa cosa vale per tovaglie e tovaglioli, meglio affidarsi alla biancheria in tessuto, come il cotone, anche perché, diciamocelo, è anche molto più bella.

Per quanto riguarda l’allestimento invece, ci sono ampie possibilità: la prima è quella di utilizzare piante in vaso, anziché fiori recisi per creare centrotavola e ornamenti della location. Non solo: evitate anche qualunque addobbo in plastica: meglio affidarsi al vetro, o a materiali riciclati e riciclabili.

Non eccedere nel cibo e riciclare il più possibile

18:30 – Matrimonio: come organizzare un menu green?

Un altro aspetto molto importante è anche quello delle quantità di cibo: parlatene con il personale che si occupa del catering del vostro matrimonio, le vostre intenzioni sono quelle di non produrre sprechi che danneggino l’ambiente, e una delle soluzioni è calibrare bene le quantità di cibo con il numero dei vostri invitati.

Fondamentale inoltre, rispettare fermamente le regole della raccolta differenziata: suddividere correttamente i rifiuti a seconda della destinazione per il riciclo, significa evitare grandissime quantità di sprechi e di rifiuti il cui materiale non potrà più essere riutilizzato.