Matrimonio: come scegliere l’abito per le damigelle?

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

Negli ultimi anni la tradizione delle damigelle d’onore, più tipica dei paesi anglofoni, sta prendendo piede anche in Italia, introducendo sempre più spesso questo ruolo nel matrimonio sia religioso che civile. Il look delle damigelle quindi, diventa importante tanto quello degli sposi: come scegliere i loro abiti?

11:45 – Matrimonio: come scegliere l’abito per le damigelle?

Spesso sono le amiche di sempre, oppure sono le sorelle, le cugine, o le donne che nella vita ci sono state sempre accanto, proteggendoci e sostenendoci in ogni occasione: si tratta delle damigelle d’onore, un ruolo che nelle celebrazioni nuziali affonda le sue radici nella tradizione dei paesi anglosassoni, ma che da alcuni anni sta prendendo piede anche in Italia.

Le damigelle d’onore sono nella gran parte dei casi, le donne e le ragazze più vicine alla sposa, che la accompagnano all’altare sostenendola anche in un giorno così importante. Proprio per il loro ruolo così centrale, anche il look delle damigelle d’onore diventa fondamentale, ma come sceglierlo?

Un look in armonia con l’abito da sposa

11:45 – Matrimonio: come scegliere l’abito per le damigelle?

Non ci sono particolari regole per la scelta degli abiti delle damigelle d’onore, se non che è la sposa a decidere in via definitiva cosa indosseranno le donne che le staranno accanto in ogni momento di una giornata così speciale.

La regola fondamentale è dunque che le damigelle dovranno indossare un abito che in ogni dettaglio sia in armonia con l’abito della sposa. Nello stile, nei colori, negli accessori e anche nel bouquet: unica legge inviolabile è che l’unica ad indossare un abito bianco sia la sposa stessa.

Colori vietati e colori concessi

11:45 – Matrimonio: come scegliere l’abito per le damigelle?

Oltre al bianco, colore strettamente riservato alla sposa, è assolutamente vietato il colore nero, che, escluso l’eventuale abito dello sposo, è simbolo di lutto e non è di buon auspicio ad un matrimonio.

Stessa sorte per il colore rosso, vietato per le sue nuance troppo vistose che adombrerebbero la sposa, e per il colore viola, tradizionalmente considerato di pessimo auspicio: tuttavia, con lo sdoganamento di alcune regole considerate off limits fino ad alcuni anni fa, non è raro vedere il rosso e il viola indossato da invitati e damigelle d’onore.

La linea generale, ad ogni modo, suggerisce che i migliori colori per le damigelle siano quelli pastello: colori tenui che non solo sono in armonia con il bianco della sposa, ma lo mettono in risalto quando vi si trovano accanto.

Bouquet e modelli dell’abito

11:45 – Matrimonio: come scegliere l’abito per le damigelle?

L’importante, per quanto riguarda damigelle e sposa, è che ci sia un fil rouge che collega tutti i look in questione: che sia un colore, che sia il modello degli abiti, che sia un insieme di nuances della stessa palette, il legame tra damigelle e sposa deve essere evidente a tutti.

Non ci sono regole sul modello degli abiti o sulle eventuali lunghezze di questi ultimi: in passato si ricorreva ad abiti lunghi, ma non c’è alcun divieto al riguardo.

Spesso le damigelle tengono in mano un bouquet, e in questo caso la regola è molto precisa: non deve mai essere più grande di quello della sposa e deve trattarsi di una versione più piccola di quello della festeggiata. Stessi fiori o stessa composizione quindi, ma certamente di dimensioni inferiori.

In molti casi invece, le damigelle non hanno con sé un bouquet, ma un accessorio o un dettaglio dell’abito che viene ripreso anche dalla sposa, un piccolo particolare simbolico che mostra ai presenti il legame indissolubile tra la sposa e le sue ragazze.