Matrimonio: come scegliere l’abito seguendo il bon ton

Giulia Marinangeli
  • Esperta in matrimoni e ricevimenti

Scegliere un abito in occasione di un matrimonio, è raramente un’impresa immediata, sia che si parli di spose, sia che si parli di invitate. Ad alzare l’asticella della difficoltà c’è anche l’etichetta, che disporrebbe di alcune regole sulla scelta del look, basate soprattutto sulla fascia oraria in cui si svolge il matrimonio.

11:45 – Matrimonio: il dress code femminile in base all’orario

Proprio come per gli abiti maschili, anche per quanto riguarda la scelta di quelli femminili in occasione di un matrimonio, il bon ton detta delle regole ben precise basate anche, e soprattutto, sulla fascia oraria in cui la cerimonia e il ricevimento avranno luogo.

Rispettare le regole del dress code può rivelarsi molto utile per azzeccare l’abito adatto all’occasione e con il quale sentirsi a proprio agio. Tra le regole più importanti da seguire, c’è proprio quella dell’orario, imprescindibile per capire verso quale direzione muoversi nella scelta del look.

Dress Code femminile: prima del tramonto

11:45 – Matrimonio: il dress code femminile in base all’orario

Prima di parlare del dress code richiesto dagli orari, è sempre bene ricordare che in occasione del matrimonio ci sono quattro colori sempre vietati: il bianco, riservato esclusivamente alla sposa, il nero, il viola e il rosso.

Se la cerimonia e il ricevimento si svolgono al mattino, quindi prima del tramonto, il dress code femminile è molto più vario: sono ammesse tutte le lunghezze, sopra e sotto il ginocchio, per tutte le età.

Anche le scollature sono indicate per il giorno, anche se quelle più profonde sono più adatte alla sera. I tailleur sono più indicati per questa fascia della giornata e sono ben accetti tutti i colori pastello e sorbetto.

Dress Code femminile: dopo il tramonto

11:45 – Matrimonio: il dress code femminile in base all’orario

Tramontato il sole, il dress code femminile subisce alcuni piccoli cambiamenti. Generalmente, l’abito andrebbe lungo e le scollature possono essere anche più profonde, sia sul décolleté che sulla schiena.

Ammessi anche i tacchi più alti, di giorno meno indicati. Via libera anche ai colori più scuri, come il blu notte o il verde bottiglia. Anche i gioielli, di sera, sono ammessi in dimensioni e vistosità più importanti rispetto al giorno. Sarebbero anche più indicati i capelli raccolti, ma non è una regola così imprescindibile.