Matrimonio: il tavolo imperiale per il banchetto di nozze

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

Per quanto riguarda il ricevimento di nozze, esistono due opzioni sulla disposizione degli invitati al banchetto: allestire diverse tavolate, o, seguendo una tendenza sempre più amata, disponendo il tavolo imperiale, una tavola unica che accoglie tutti gli invitati. Una scelta dall’impatto visivo molto bello, ma che segue alcune regole ben precise.

11:45 – Matrimonio: il tavolo imperiale per il banchetto di nozze

Solitamente, in occasione dei ricevimenti di matrimonio, vengono disposti una serie di tavoli che accolgono all’incirca una decina di invitati ciascuno, suddivisi per nucleo di frequentazione: i parenti dell’uno e dell’altro festeggiato, i colleghi di lavoro dell’uno e dell’altro festeggiato, e così via per amici, compagni di sport, vicini di casa e così via.

Con il tableau de mariage, gli invitati apprendono a quale tavolo sono stati sistemati e una volta seduti ognuno al proprio posto, inizia il banchetto nuziale.

Negli ultimi tempi però, è tornata in voga una tendenza che era stata abbandonata negli anni precedenti: il tavolo imperiale, una unica e lunghissima tavolata, che accoglie tutti gli invitati, anche se comunque suddivisi nelle varie zone della tavolata.

Il tavolo imperiale: una tradizione tornata in voga

11:45 – Matrimonio: il tavolo imperiale per il banchetto di nozze

Il tavolo imperiale viene chiamato così proprio perché ricorda i banchetti che in passato venivano allestiti nelle varie occasioni formali nelle sale di palazzi reali e imperiali, anche se questo modo di allestire il banchetto di nozze, era diffuso anche in contesti molto più umili, come i matrimoni di campagna, decenni e decenni fa.

Un tipo di allestimento che era stato quasi abbandonato nel tempo, ma che negli ultimi anni è tornato decisamente in voga.

Il grande vantaggio della tavolata unica è che vengono favorite le interazioni tra numeri maggiori di invitati dal momento che non vengono relegati a tavolate separate, cosa, quest’ultima, che tende a favorire l’isolamento di ciascun gruppo.

In questo modo invece, tutti si ritrovano insieme, ed è facile scambiare una parola con un numero maggiore di commensali.

Il tavolo imperiale è adatto sia in un contesto in cui il numero di invitati è particolarmente consistente, sia che si tratti di un ricevimento intimo, l’effetto finale sarà molto diverso, ma in ogni caso molto bello.

Tavolo imperiale: con o senza sposi?

11:45 – Matrimonio: il tavolo imperiale per il banchetto di nozze

Esistono due varianti di tavolo imperiale: quello con gli sposi seduti tra gli invitati, e quello con un secondo tavolo dedicato esclusivamente ai festeggiati.

Nel primo caso, gli sposi dovranno sedere vicini nel centro della tavolata, circondati prima dalla famiglia, poi dai parenti e ai lati più esterni da amici e colleghi. Nel secondo caso invece, gli sposi avranno un tavolo solo per sé che verrà posto in testa al tavolo imperiale.