Matrimonio: le date migliori per sposarsi

Giulia Marinangeli
  • Esperta in matrimoni e ricevimenti

Quali sono i migliori periodi dell’anno per sposarsi? Quali sono le date più significative e quelle da evitare assolutamente? Scegliere il giorno giusto per le nozze non è per niente facile come può sembrare, ma ecco alcune dritte che possono rivelarsi utili.

Matrimonio: le date migliori per sposarsi

Scegliere il giorno delle nozze è il primo vero passo verso la loro realizzazione e verso l’ufficialità. Subito dopo, l’altro segno che concretizza il matrimonio è la scelta della location di cerimonia e ricevimento.

Quali sono i periodi dell’anno migliori in cui sposarsi? E più nello specifico, quali sono le date del calendario perfette e quali quelle da evitare senza pensarci due volte?

Ecco alcuni consigli e alcune dritte su come scegliere la data perfetta per il vostro matrimonio.

La stagione migliore per celebrare le nozze

Matrimonio: le date migliori per sposarsi

C’è un pensiero molto diffuso secondo cui la primavera inoltrata e l’estate siano il periodo dell’anno perfetto per celebrare i matrimoni. Non a caso questo periodo dell’anno viene proprio definito “la stagione dei matrimoni“.

Tuttavia, le cose non stanno esattamente così. Certo, il fatto che il clima permetta di allestire un banchetto all’aperto, di godersi il clima mite fino a tarda sera, è un fatto da non sottovalutare, ma questo dipende anche da come sia il matrimonio dei vostri sogni.

Se adorate un paesaggio innevato e un grandissimo caminetto acceso nella sala del ricevimento, allora la vostra stagione ideale per le nozze è senza dubbio l’inverno. Se sognate la cerimonia al tramonto in riva al mare, allora luglio sarà la vostra risposta.

Date da evitare e date porta fortuna

Matrimonio: le date migliori per sposarsi

Nello specifico, oltre al periodo dell’anno e al mese, c’è da decidere soprattutto il giorno. Solitamente infatti, scelto l’anno e il mese, si vanno a cercare i giorni che cadono nel weekend. È più facile infatti che tra il sabato e la domenica gli invitati siano maggiormente disponibili a venire, dal momento che generalmente non sono giorni lavorativi.

Se invece avete una data specifica, particolarmente significativa per la coppia in cui in passato è successo qualcosa di importante per voi, allora non ci sarà calendario che tenga.

Se invece siete superstiziosi, probabilmente eviterete tutti i venerdì 17 e 13 dell’anno, e anche se non fosse venerdì, probabilmente eviterete tutti e dodici i 17 e i 13 che ci sono in 365 giorni.

Le date che invece vengono considerate fortemente di buon auspicio sono quelle che contengono il numero 8. 8, 18 e 28 di ogni mese sono infatti considerate perfette per la buona sorte. Soprattutto in Giappone infatti, il numero 8 è un grande porta fortuna, tanto che sono moltissime le coppie che scelgono di sposarsi l’8 agosto, un doppio 8.