Matrimonio: tutte le tradizioni da rispettare

In Italia il matrimonio si veste spesso di tradizione, che nel nostro paese è ancora molto importante, soprattutto per rispetto verso la propria famiglia e i suoi membri più anziani. Vediamo allora insieme alcune usanze tipiche (e particolari) delle nozze italiane!

Schermata 2021-05-20 alle 16.04.27

Nel 2021 il concetto di matrimonio “classico” è forse un po’ superato. Le donne e gli uomini che decidono di convolare a nozze, infatti, hanno decisamente carta bianca riguardo a bomboniere, organizzazione, fiori, addobbi, abiti e tutto quello che riguarda la cerimonia.

Nonostante questo, però, molte coppie decidono di mantenere alcune tradizioni, che fanno parte del nostro retaggio culturale e di sottostare ad alcuni riti scaramantici.

Scopriamo qualche esempio…

Matrimonio: le tradizioni più conosciute

Schermata 2021-05-20 alle 16.04.56

Benché al girono d’oggi le coppie siano solite affidarsi ad un wedding planner che si occupi anche delle decorazioni e dei fiori la tradizione vorrebbe che fosse la suocera a regalare il bouquet, così come il velo, che dovrebbe appuntare personalmente.


Leggi anche: Sonia Lorenzini, intervista esclusiva: tra GF Vip e un progetto in Van

Sempre lei, poi, dovrebbe occuparsi dell’acquisto di piatti, pentole, stoviglie ed elettrodomestici, mentre è la madre della sposa a dover fornire il corredo e quindi tutto quello che riguarda asciugamani, tovaglie, biancheria da letto, …

Schermata 2021-05-20 alle 16.17.12

Anche la sposa deve rispettare qualche regola come, per esempio, non farsi vedere con l’abito prima del giorno delle nozze, pena tanta sfortuna. Per lo stesso motivo la donna non dovrebbe nemmeno specchiarsi completamente pronta per varcare la navata ma, al massimo, può farlo avendo prima eliminato parte del look, come una scarpa o un orecchino.

L’abito, poi, a fine cerimonia dovrebbe essere riposto e mai più toccato e, soprattutto, conservato in un’abitazione con solo donne nubili: solo così l’esito delle nozze può essere positivo!

Se siete superstiziosi, poi, conoscerete di certo il detto “Né di Venere né di Marte, né si sposa e né si parte”: la tradizione, infatti, vuole che le nozze non vegano celebrate né di martedì né di venerdì.

Mai nemmeno… senza le damigelle, la cui presenza dovrebbe confondere gli spiriti malvagi, che faticano così a distinguere la sposa e a portare negatività nella sua vita.

Attenzione anche alle fedi: se cadono a terra (non dovrebbe succedere mai)  possono essere raccolte solo dall’officiante e non dagli sposi.


Potrebbe interessarti: Bake Off Italia: il gran finale, chi vincerà?

Schermata 2021-05-20 alle 16.16.57

Queste sono solo alcune delle tradizioni e delle superstizioni legate al matrimonio; alcune sono semplici e divertenti, altre ormai superate e difficili da realizzare.

Qual è quella a cui non potete proprio rinunciare?

Arianna Preciballe
Suggerisci una modifica