Partecipazioni e inviti: come scriverli


Abbiamo detto che per tradizione sono i genitori degli sposi che scrivono le partecipazioni annunciando il matrimonio dei loro figli, ma solitamente ciò non accade e sono gli sposi stessi che pensano a preparare e spedire le partecipazioni e gli inviti alle nozze.

Le partecipazioni solitamente sono a pagina di libro: nella parte sinistra vanno i dati dello sposo e nella parte destra quelli della sposa.
In alto nelle pagine i nomi e i cognomi degli sposi; nella parte bassa i rispettivi indirizzi di residenza prima del matrimonio.
Nella parte centrale della pagina va scritta la frase di annuncio (ad esempio “…annunciano il loro matrimonio che si terrà”), la data, l’ora e il luogo dell’evento.

Nell’invito al ricevimento invece va scritta la frase di invito: quelle più utilizzate sono “Dopo la cerimonia gli sposi continueranno i festeggiamenti presso…” oppure “Dopo la cerimonia gli sposi saranno lieti di ricevere i loro ospiti presso…” e di seguito va indicato il nome del luogo del ricevimento e sotto la sigla R.S.V.P. (ovvero Répondez S’il Vous Plait) per farvi dare la conferma.

Infine, è buona norma ordinare oltre alle partecipazioni e agli inviti i biglietti di ringraziamento da spedire dopo il matrimonio. Anche questi dovranno essere dello stesso stile degli altri due per far sì che il grande evento si concluda rimanendo in armonia con il resto del’organizzazione.

Foto via weddingbycolor.com


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta