Vestito da sposo: come scegliere il mezzo tight

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

Se il matrimonio sarà più informale e non ci sarà un dress code particolare, allora lo sposo può optare per la scelta del mezzo tight, molto simile al suo fratello maggiore, ma con regole da seguire con un rigore decisamente minore.

(14 marzo) 18:30 – Vestito sposo: come scegliere il mezzo tight

 

Esistono diverse tipologie di abito elegante nel guardaroba maschile, e per la cerimonia nuziale la scelta è estremamente ampia.

Quando però si decide di organizzare un matrimonio non particolarmente formale, la scelta del mezzo tight è sicuramente la più azzeccata, ma cos’è esattamente questo abito? In cosa si distingue dal tight tradizionale?

Ecco le regole da seguire per lo sposo che decide di convolare a nozze indossando un classico, ma meno informale, mezzo tight.

Quali sono le caratteristiche del mezzo tight?

(14 marzo) 18:30 – Vestito sposo: come scegliere il mezzo tight

Come è facile evincere dal nome stesso, il mezzo tight è il fratello informale del tight. Le regole da seguire nei codici sono più o meno le stesse, ma nell’attenervisi, per quanto riguarda il mezzo tight, il rigore è molto meno scrupoloso.

La differenza principale tra il tight e il mezzo tight è che in quest’ultimo le falde della giacca non terminano con una coda nella parte posteriore, ma restano comunque arrotondate sul davanti. Nel mezzo tight inoltre, la giacca può presentare una chiusura anche a più di un bottone.

Anche i pantaloni seguono la stessa regola del tight: dritti e rigorosamente privi di risvolto.

Se con il fratello maggiore è d’obbligo il cilindro, qualora si volesse indossare un copricapo, nel mezzo tight è invece la bombetta il cappello più idoneo.

Panciotto, cravatta o farfallino invece, restano d’obbligo: si tratta comunque di un abito elegante e riservato ad occasioni speciali.

Anche la scarpa da abbinare resta la stessa del tight: stringata modello Oxford, nera e ben lucidata.

Quando indossare il mezzo tight?

(14 marzo) 18:30 – Vestito sposo: come scegliere il mezzo tight

Il mezzo tight si colloca perfettamente a metà tra il completo maschile da giorno e il tight: si tratta quindi di un abito che va portato in occasioni che si svolgono prima del tramonto, nel nostro caso, sarà adatto a matrimoni che si celebrano di mattina o di primo pomeriggio.

Il livello di eleganza del mezzo tight è comunque medio-alto, e per questa ragione viene considerato il corrispondente da giorno dello smoking, che invece, va indossato esclusivamente dopo il tramonto.

Potrebbe interessarti Matrimonio: i copricapo per lo sposo