Dieta macrobiotica

Cos’è la macrobiotica? Come si segue una dieta macrobiotica? Quali sono gli alimenti da scegliere? Quali sono i benefici di un’alimentazione di questo tipo?  Esistono controindicazioni?

230697-dieta-Doncovoy

La dieta macrobiotica ha un significato profondo, di cambiamento del proprio stile di vita.

Infatti, la macrobiotica è una filosofia di vita orientale antichissima di 5 mila anni, che presume l’alimentarsi dell’uomo in maniera equilibrata, basandosi su una visione olistica di se stessi.

Per il punto di vista olistico, la sommatoria funzionale delle parti è sempre maggiore/differente della somma delle prestazioni delle parti prese singolarmente. Un tipico esempio di struttura olistica è l’organismo biologico, perché un essere vivente, in quanto tale, va considerato sempre come un’unità-totalità non esprimibile con l’insieme delle parti che lo costituiscono).

La macrobiotica sceglie gli alimenti in base all’equilibrio del benessere psicofisico.


Leggi anche: Dieta Dukan dimagrire in 7 giorni

Gli alimenti macrobiotici –  L’equilibrio Yin e Yang

yin_yang

Chi sceglie di seguire una dieta macrobiotica dovrà attenersi ad un’alimentazione fatta di cibi semplici e naturali.

Ma è bene sapere che alla base di questo tipo di alimentazione c’è una disciplina dietetica basata sulla giusta combinazione fra l’energia Yin e l’energia Yang che il cibo conferisce all’essere umano, in modo da mantenere l’organismo in perfetto equilibrio ed evitare l’insorgenza di patologie più o meno gravi.

ALIMENTI YIN della dieta macrobiotica

Gli alimenti Yin sono tutti i cibi acidiamari, aromatici e quelli dolci. In particolare si tratta del latte e derivati; della frutta (banane, mango, kiwi, papaia, ananas, anguria, prugna); del  e bevande alcoliche; delle spezie; del miele e dello zucchero; di alcuni ortaggi come le patate, le melanzane e i pomodori; del pane; della carne bovina, delle uova.

ALIMENTI YANG della dieta macrobiotica

Gli alimenti Yang sono tutti i cibi alcalini, salati, poco aciduli, poco dolci o poco piccanti, come: il pollo, il pesce,  l’uovo ed infine le alghe.

ALIMENTI BILANCIATI della dieta macrobiotica

Questa è la categoria di alimenti bilanciati che rappresentano gli alimenti base dell’alimentazione macrobiotica.

Si tratta dei cerealivegetali freschi (di stagione) e legumi.

Esempio di dieta Macrobiotica

The-Macrobiotic-Diet

Il fine dell’alimentazione macrobiotica è mantenere con il cibo un certo equilibrio, e per farlo si devono assolutamente evitare i cibi con un’eccessiva energia Yin o con una di energia Yang.

Si devono preferire, invece, gli alimenti energicamente bilanciati come i cereali integrali, la verdura (cotta e cruda) ed i legumi.


Potrebbe interessarti: Dieta mima digiuno

[Tuttavia è doveroso sottolineare che la dieta macrobiotica non è una dieta vegetariana, perché permette di mangiare da un 10% ad un massimo del 20% di carne e pesce al giorno.]

Un tipico Pasto Macrobiotico

quinoa

Un piatto macrobiotico dev’essere bilanciato in questo modo:

– 50% di cereali integrali non raffinati (riso basmati, orzo, miglio, farro frumento, grano saraceno, mais, avena);

– dal 20% al 30% di verdure di stagione (crude o cotte). Sono da preferire i cavoli, le carote, i finocchi, le zucchine ed i fagiolini.

– dal 10% al 20% di proteine (carne bianca, pesce, seitan, feta, bistecche di soia o di legumi) .

10% di frutta fresca o secca oppure alghe. 

Benefici della dieta Macrobiotica

sushi pockets

Ad oggi non esistono prove scientifiche che confermano l’efficacia dell’alimentazione macrobiotica a scopo terapeutico come aiuto efficace a prevenire o curare malattie più o meno gravi.

Sicuramente seguire un’alimentazione a basso contenuto di grassi e cibi trasformati, che privilegia il consumo di frutta e verdura fresca, ed alimenti naturali e cibi ricchi di fibre è un’ottima abitudine.

Controindicazione della dieta Macrobiotica

La dieta macrobiotica non è sconsigliata in gravidanza ed in menopausa, per lo scarso apporto di calcio, ferro e vitamina b12 (data la mancanza di latticini e carne).

Per i bambini: essendo la dieta carente di molti nutrienti.

Per gli ipertiroidei: essendo una dieta ricca di iodio.

frutta e verdura

Calorie della dieta macrobiotica

Il consumo di alimenti macrobiotici deve essere dimensionato sull’organismo e sullo stile di vita del soggetto, quindi si ha un apporto variabile di calorie, che permettono comunque un lento dimagrimento.

A differenza delle altre tipologie di diete, in questo regime alimentare non vengono calcolate le calorie, ma la connessione di alimenti in grado di bilanciare e riequilibrare l’organismo.

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica
Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter