Dieta mediterranea


Che cos’è la dieta mediterranea? Più che una dieta dimagrante un vero e proprio stile di vita. La piramide alimentare della dieta mediterranea, menù, benefici e vantaggi. 

dieta vegetariana


La dieta mediterrenea non è una dieta dimagrante, ma è un insieme di buone regole alimentari nate dalla tradizione popolare mediterranea.

La dieta mediterranea nasce intorno agli anni ’50, quando Ancel Keys, un nutrizionista americano, si accorge che le popolazioni del mediterraneo erano meno suscettibili ad alcune patologie (specie quelle cardiache) pur consumando molti grassi vegetali forniti dall’olio d’oliva.

Da quel momento una vera e propria ricerca per monitorare le usanze culinarie dei paesi del mediterraneo, fino a decretare, nel 2009, la dieta mediterranea patrimonio dell’UNESCO.

Dieta Mediterranea

dieta-mediterranea

La dieta mediterranea e’ basata su una corretta scelta degli alimenti e non su valutazioni strettamente caloriche.

CEREALI

Sicuramente i cereali integrali (pasta, riso, mais, orzo e farro) detengono un posto privilegiato nella dieta mediterranea. Tuttavia, è importante sottolineare che oggi i processi di raffinazione portano sulle nostre tavole, sempre più cereali poveri di vitamine, sali minerali e fibre. Ragion per cui è bene evitare questi prodotti raffinati e ritornare ad alimenti costituiti da cereali integrali (cioè integri delle loro proprietà).

CARNE BIANCA 

Nella dieta mediterranea il consumo di carne bianca (pollo, tacchino, coniglio) prevale rispetto a quella rossa, anche se le pietanze base sono il pesce e i legumi.

PESCE

Il pesce, è protagonista indiscusso della dieta mediterranea, proprio per la presenza dell’ambiente marino che ha plasmato e determinato la storia dei paesi che affacciano sul Mediterraneo.

Il pesce, meglio se azzurro, è un’ottima fonte proteica, di acidi grassi essenziali e di alcuni sali minerali.

LEGUMI

230697-dieta-Doncovoy

Una dieta che comprende l’associazione di cereali e legumi è completa dal punto di vista proteico, in quanto fornisce all’organismo tutto lo spettro amminoacidico necessario.

I legumi hanno anche il merito di apportare discrete quantità di sali minerali, alcune vitamine e fibra alimentare.

FRUTTA E VERDURA

E’ indubbio che consumare frutta e verdura apporti notevoli vantaggi e benefici.

Questi alimenti generano un senso di sazietà a fronte di un ridotto potere calorico.

Ma non solo, frutta e verdura, forniscono un imprescindibile e insostituibile contributo di vitamina C, una vitamina idrosolubile fondamentale per molteplici funzioni.

L’importante è consumare prodotti di stagione.

UOVA E LATTICINI

uova

Questi alimenti apportano grandi quantità di proteine.

Ovviamente l’uovo ha una posizione privilegiata, seconda soltanto al siero del latte.

È doveroso differenziare le due componenti dell’uovo: il tuorlo (contenente grassi e colesterolo, ma anche vitamine e sali minerali) e l’albume (contenente proteine).

Il latte è fonte di sali minerali, di vitamine e di proteine.

Gli alimenti che non rientrano nella Dieta Mediterranea

zucchero nella dieta

I dolci vengono consumati solo in occasioni particolari, al massimo una volta a settimana.

La dieta mediterranea prevede, invece, l’elimininazione quasi totale dei seguenti prodotti alimentari: insaccati, super alcolici, zucchero bianco, burro, formaggi grassi, maionese, sale bianco, margarina, carne bovina e suina (specie i tagli grassi), strutto e caffè.

I Benefici della Dieta Mediterranea

dieta mediterranea

La dieta mediterranea e’ una delle migliori diete se si segue attentamente come regime alimentare.

E’ un ottimo rimedio contro malattie come arterosclerosi, ipertensione, infarto del miocardio ed ictus.

Dopo essersi rivelata protettiva nei confronti di malattie cardiovascolari, tumori e probabilmente di allergie e asma, lo studio ne segnala i potenziali effetti protettivi sul cervello.

Infatti, secondo alcuni recenti studi, la dieta mediterranea ha effetti protettivi sul cervello, contribuendo a prevenire il declino cognitivo.

Non solo, la dieta mediterranea ridurrebbe le possibilità di sviluppare la malattia di Alzheimer in chi già mostra segnali di difficoltà cognitive.

Per tali ragioni è possibile affermare che la dieta mediterranea svolga un ruolo fondamentale nella longevità e nella qualità della vita.


Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta