Lievito di birra proprietà controindicazioni e calorie

Quali sono le proprietà e gli usi del lievito di birra? Controindicazioni, apporto nutrizionale e calorie? Lievito di birra e celiachia, diabete, gravidanza e allattamento? Dove si compra e quanto costa?

LIEVITO DI BIRRA

Il lievito di birra è costituito da colonie di Saccharomices cerevisiae, ossia funghi microscopici unicellulari, che si ottengono attraverso un processo di fermentazione e che sono capaci di moltiplicarsi rapidamente.

Il suo nome deriva dal fatto che questi microrganismi unicellulari venivano impiegati anticamente per produrre la birra, ed in effetti, la maggioranza del lievito di birra venduto come integratore è per l’appunto un sottoprodotto della fermentazione della birra.

Proprietà del lievito di birra

Le proprietà benefiche del lievito di birra erano conosciute già nell’antichità. Oggi si è studiata la sua composizione e si è osservato come il lievito di birra abbia un notevole valore nutritivo perchè è ricco di proteine, aminoacidi essenziali, minerali e vitamine, rapidamente assimilabili e molto utili al nostro organismo.


Leggi anche: Cereali: proprietà

Ma vediamo singolarmente le principali proprietà benefiche del lievito di birra:

fegato

FUNZIONE DEPURATIVA

Il lievito di birra aiuta a depurare il fegato e la pelle, ragion per cui è molto indicato nelle diete disintossicanti e/o per combattere l’acne.

Inoltre, grazie alla sua azione trofica (stimolante della crescita) è impiegato anche per aiutare il rafforzamento della pelle e degli annessi cutanei (unghie, pelle secca, capelli fragili o che cadono).

RIPRISTINO DELLA FLORA BATTERICA

Grazie alla presenza dei microrganismi e dei fermenti vivi, il lievito di birra è una sostanza molto utile da utilizzare nei casi in cui si debba ripristinare la flora batterica intestinale, specie nei casi in cui ci si è sottoposti a terapie prolungate di antibiotici ed in casi di disturbi intestinali.

FONTE PROTEICA

Il lievito di birra è una fonte completa di vitamine del gruppo B, di fondamentale importanza per tutti coloro che praticano sport e per coloro che seguono un’alimentazione vegetariana, i quali trovano in esso un’ottima fonte proteica, in grado di evitare squilibri nutrizionali.

benessere corpo

STIMOLA LE DIFESE IMMUNITARIE

Le vitamine del gruppo B stimolano le difese immunitarie, nella formazione di globuli rossi in caso di anemie, nelle nevralgie e in tutti i casi di alimentazione sbilanciata.

Il lievito di birra è inoltre indicato per la cura delle coliti, stipsi, seborrea, acne, diabete, stress, infiammazioni dei nervi e stati di esaurimento.

Inoltre il Saccharomyces cerevisiae è il principio attivo di un antiemorroidale chiamato preparazione H.

saccharomyces-cerevisiae


Potrebbe interessarti: Cosa mangiare dopo la palestra?

Lievito di birra calorie e valori nutrizionali

100 g di lievito di birra secco apportano circa 56 Calorie.

100 g di lievito di birra fresco apportano 105 Calorie, 1.9 g di grassi, 18 g di carboidrati, 8,4 g di proteine e 69 g d’acqua

Essendo la dose consigliata di circa 400 mg, possiamo dire che il lievito di birra non fa ingrassare.

controindicazioni

Lievito di birra: dosi e controindicazioni

Indipendentemente dalla forma farmaceutica prescelta, il dosaggio deve essere controllato prima di un eventuale acquisto: ogni unità posologica deve infatti contenere non meno di 400 mg di lievito.

Il dosaggio consigliato è di 3-4 compresse al giorno per un periodo di 1-2 mesi.

Tuttavia è bene precisare che il lievito di birra può dare reazioni individuali di intolleranza, che si manifestano con gonfiore addominale o eruzioni cutanee, tutti sintomi che scompaiono con la sospensione dell’assunzione.

E’ consigliabile evitare l’assunzione del lievito di birra che presenti funghi e/o muffe (per esempio candidosi), se si è affetti dalla malattia di Chron, se si utilizzano farmaci quali antidepressivi, ipoglicemizzanti.

lievito-di-birra

Lievito di birra e celiachia

Il lievito fresco, secco o liofilizzato chiamato comunemente lievito di birra può essere consumato anche dai celiaci in quanto oggi non viene più ottenuto utilizzando sottoprodotti della lavorazione della birra, ma si usano colture selezionata di lieviti Saccaromyces Cerevisiae.

Attenzione al lievito fresco liquido che non è un lievito puro e quindi vede l’aggiunta di altri elementi che lo rendono un alimento a rischio.

Anche il lievito chimico o agenti lievitanti usati in casa per produrre il pane, i biscotti etc, rientrano tra i prodotti a rischio in quanto costituiti da bicarbonato e amido o fecola.

Per quanto riguarda il lievito madre o naturale, detto anche lievito acido, non è adatto ai celiaci in quanto realizzato da un impasto di acqua e farina lasciato in aria per arricchirsi di lieviti presenti nell’ambiente e quindi tossico per chi soffre di celiachia.

Può essere preparata una versione gluten free (senza glutine), utilizzando per l’impasto, farina per celiaci.

diabete-simbolo

Lievito di birra per diabetici

Il cromo, un oligoelemento contenuto nel lievito di birra, potenzia l’insulina ed aiuta a mantenere bassi i livelli di glucosio nel sangue, come evidenziano gli studi pubblicati sul numero di luglio 2011 del Journal of Trace Elements in Medicine and Biology e sull’articolo Il cromo nella dieta di EUFIC, European Food Information Council.

Lievito di birra in gravidanza e allattamento

Previene la caduta dei capelli post parto. Favorisce la produzione di latte materno.

lievito di birra

Dove si compra il lievito di birra?

Il lievito di birra può essere acquistato in farmacia, nelle erboristerie ed anche nella grande distribuzione. Si trova sotto forma di compresse, tavolette o capsule ed è un alleato del nostro organismo molto economico.

Lievito di birra in inglese

brewer’s yeast

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica