Meglio latte scremato o intero?


E’ meglio bere latte scremato, parzialmente scremato o intero? E’ vero che il latte scremato è più sano di quello intero ed è utile per le diete?

Latte


Quante volte ci troviamo davanti al banco frigo del supermercato e valutiamo se prendere una bottiglia di latte fresco intero, gustoso e saporito, ma poi spostiamo la nostra scelta sulle confezioni più salutari di latte scremato o parzialmente scremato.

Ma è veramente così?

Meglio latte scremato, parzialmente scremato o intero

La risposta: E’ meglio il latte intero; infatti il latte scremato o parzialmente scremato non regala benefici nella perdita di peso rispetto al latte intero, ma anzi apporta meno nutrienti e riduce in maniera meno efficace il senso di sazietà.

Anzi una ricerca pubblicata sulla rivista Circulation, evidenzia che chi consuma latte intero ha il 46% in meno di possibilità di ammalarsi di diabete del tipo 2 e diminuisce il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari.


Leggi anche: Meglio vivere in campagna

Che Il latte scremato non aiuta la dieta, lo evidenzia anche un risultato condotto da un laboratorio di ricerca universitario australiano che ha infatti studiato i latticini scremati per poter confrontare se realmente si possono trarre benefici in termini di dieta.

Gli studi si sono concentrati su un campione di studenti sedicenni che per partecipare a questa ricerca hanno abbandonato per 6 mesi il latte intero passando a quello scremato così da poter paragonare alla fine del periodo, i risultati di chi ha continuato invece a bere normalmente latte intero.

lattescremato_dieta_1.25.jpg

Sebbene numerose diete ci hanno convinti del contrario, secondo questi due studi sarebbe scientificamente dimostrato che il latte scremato non porta affatto benefici in termini di perdita di peso a quei soggetti che preferiscono consumarlo al posto del latte intero.

Infatti come spesso accade per i cibi dietetici, poveri cioè di grassi, è vero che questo alimento ha un livello di grassi decisamente ridotto, ma ci si dimentica che i grassi favoriscono il senso di sazietà e quindi un consumo minore di alimenti durante il giorno ed infatti dalle analisi di fine ciclo non è emerso nei ragazzi che hanno sostituito il latte intero con quello scremato, alcun cambiamento dal punto di vista di perdita di peso e riduzione della massa corporea.

 

bicchiere latte scremato

Dunque a quanto pare oggi abbiamo sfatato l’ ennesimo mito del latte scremato dietetico, consolando anche chi invece, nonostante la dieta continua a preferire a favore anche del gusto, il latte intero ricco di proprietà e di elementi nutritivi importanti per dare la giusta energia al nostro organismo, grassi compresi.

Naturalmente quanto discusso non vale solo per il latte ma anche per i suoi derivati, in particolare lo yogurt da preferire decisamente quello intero, ricco di sapore, piuttosto che scegliere invece quello con soli 0,01% di grassi che non appaga nemmeno il senso di sazietà e risulta in termini di gusto nettamente inferiore.

Differenze tra latte intero, scremato e parzialmente scremato

  • Latte intero: percentuale di grassi uguale o superiore a 3,5%;
  • Latte parzialmente scremato: percentuale di grassi compreso tra 1,5% e 1,8%;
  • Latte scremato:percentuale di grassi non è superiore a 0,3%;
  • Nessuna differenza nel contenuto di calcio che per tutte e tre le tipologie è di circa 1200 mg/l di calcio.
  • Il latte intero apporta fino a 3 volte in più di vitamina D rispetto agli altri tipi di latte.

Altre tipologie di latte: cose da sapere

Commenti (1): Vedi tutto

  • Daniela - - Rispondi

    l’ho testato sulla mia pelle a partire da quest’estate!! il risultato è stato migliore, a parte per quanto riguarda il sapore, capelli e unghie, ma anche per il peso!! mi è stato molto d’aiuto nella dieta perchè questi latticini interi saziano di più e di conseguenza non sono stata “costretta” a sgarrare! ;)

Lascia una risposta