Minestra nera

La minestra nera o cavolo spigarello: un ortaggio tipico campano

minestra nera

La minestra nera è un ortaggio gustosissimo, dal sapore particolare, dolciastro, un misto fra broccolicavolo nero, chiamata anche spigarello.

Minestra nera o Cavolo spigarello

Si tratta di una verdura molto utilizzata nella cucina campana, specie durante il periodo invernale e pasquale, quando la si prepara in svariati modi: stufata, soffritta, all’insalata o con la pasta e fagioli.

La minestra nera  è una varietà antica di cavolo, che anticamente veniva impiegato per una sorta di piatto delle feste.

Tant’è vero che una delle pietanze più conosciute della tradizione culinaria di un tempo è per l’appunto la minestra nera cucinata con l’aggiunta di pasta, fagioli e lardo.


Leggi anche: Sonia Lorenzini, intervista esclusiva: tra GF Vip e un progetto in Van

Un piatto molto sostanzioso che serviva a sfamare intere famiglie che lavoravano nei campi.

Oggi, invece, la minestra nera rappresenta una variante dei broccoli o del cavolo nero e viene cucinata per essere servita come contorno a pietanze di carne.

Tempi  di cottura della Minestra nera

I tempi di cottura della minestra nera dipendono essenzialmente dalla modalità di cottura che s’intende eseguire.

Lessandola in acqua bollente occorrono circa 30-40 min; stufandola anche 60 min.

Ricette con la minestra nera

Video ricetta della pasta con Minestra Nera

Massimiliano Grimaldi
  • Laurea in Scienze della Comunicazione
  • Master in Media Relations presso la Business School del Sole 24 Ore di Milano
  • Iscritto all'Ordine dei Giornalisti del Lazio, elenco Professionisti (08-03-2005)
  • Fonte Google News
Suggerisci una modifica