La musica per il ricevimento

Molto si parla dei preparativi delle nozze per quello che riguarda l’organizzazione delle nozze prima della festa finale.
Anche se arrivati al momento della festa gli sposi riescono finalmente a rilassarsi e quindi lasciano che il party vada da solo in realtà è molto importante curare la sua riuscita perché è una delle cose principali che sia gli sposi che gli invitati si ricorderanno.
E’ di fondamentale importanza, quindi, pensare all’animazione e ciò che occorre per rendere ottimo l’intrattenimento degli ospiti.

Per prima cosa occorre pensare alla musica e a secondo del proprio budget si può scegliere la soluzione ottimale: ad esempio se vogliamo spendere poco basta un computer e un impianto di amplificazione altrimenti possiamo affidarci a musicisti professionisti.
La musica deve essere coinvolgente, deve essere apprezzata da tutti gli ospiti che deveno essere invogliati a partecipare alla festa.
Nel caso del fai da te bisogna tenere a mente questo fondamentale durante la scelta dei brani, nel caso dei professionisti, gli esperti sanno già quali brani mettere o evitare per garantire divertimento a tutti.

Molte band musicali a seconda del proprio budget mettono a disposizione da uno a più elementi con un prezzo medio che si aggira intorno ai 400 euro. La soluzine migliore è quella di scegliere almeno un tastierista e una cantante che sappia coinvolgere gli invitati.


Leggi anche: GF Vip: festa esagerata per la De Blanck

Infine occorre sempre ricordarsi di pagare la tassa SIAE che è a carico degli sposi. Inoltre o gli sposi nel caso del fai da te o la band devono compilare al termine della festa una selezione dei brani suonati che va poi consegnata all’ufficio SIAE del luogo dell’evento.

Foto via reception-wedding.com