Matrimonio: l’abito da sposa colorato

Giulia Marinangeli
  • Diplomata in scuola di traduzione

La regola per gli abiti da sposa colorati, è che non ci sono regole. Si tratta di una tendenza di sempre maggiore diffusione e che si discosta dalla tradizione dell’abito bianco. Gli schemi si rompono, e la sposa può indossare l’abito nuziale nella nuance che più ama.

Matrimonio: l’abito da sposa colorato

Il paradigma dell’abito da sposa tradizionale, bianco, lungo, vaporoso e con lo strascico, è un’invenzione del diciannovesimo secolo e nel ventunesimo secolo, sono sempre di meno le future spose che si rispecchiano in questo modello, tanto che l’abito nuziale colorato sta prendendo sempre più piede, abbattendo tutti gli schemi arcaici legati al passato.

L’abito nuziale colorato dispone di un’infinità di varianti, tanto che non esistono regole per questo tipo di abito: un segno quindi di libertà e di creatività, simbolo per eccellenza della sposa libera e contemporanea.

Abiti da sposa colorati: i colori più amati

Con l’abito da sposa colorato, gli schemi si rompono e vengono abbattuti alcuni dogmi all’apparenza insormontabili. Una sorta di atto rivoluzionario all’interno del regolamento non scritto del matrimonio.

Tra i colori più diffusi per l’abito da sposa colorato, ci sono senza dubbio le varie tonalità di rosa: dal rosa cipria al dusty pink, passando per il rosa confetto fino ad arrivare al rosa neutro, è sicuramente, subito dopo il bianco, il colore più amato per il matrimonio.

Subito dopo vengono i toni dell’azzurro. In questo caso è il celeste cielo ad essere la palette senza dubbio più amata, ma per le spose più audaci, arrivare al blu e conferire un tocco di “mistero” al look è una scelta considerata molto chic, soprattutto per le cerimonie che si svolgono dopo il tramonto.

Gli abiti da sposa multicolor

Non solo un’unica palette sull’abito da sposa colorato: sempre più amati sono anche gli abiti da sposa multicolor, che presentano più colori abbinati insieme.

Si tratta anche in questo caso di una rottura completa con le regole del passato e con il tradizionale abito nuziale ottocentesco e il risultato può essere davvero sensazionale.