Scegliere le damigelle e i paggetti

Consigli su come scegliere le damigelle e i paggetti per il matrimonio.

Nell’organizzazione di un buon matrimonio c’è sempre da risolvere il problema di chi porta gli anelli e la conseguente scelta delle damigelle e dei paggetti.

Prima di tutto va detto che sarebbe preferibile avere sia un paggetto che una damigella in quanto entrambi hanno ruoli ben definiti.
Avrete sicuramente nipoti, figli di amici o parenti piccini che saranno sicuramente contenti di sentirsi protagonisti in un giorno così importante.

E’ evidente che non dovranno essere troppo piccoli per evitare imprevisti o rinunce dell’ultimo momento e anche se, gli invitati lo troveranno divertente, la sposa potrebbe entrare in panico.
Se avete, quindi, a disposizione sia un paggetto che una damigella, il maschietto dovrà portare il cuscino con gli anelli e la bimba lanciare petali di rosa lungo la navata nel percorso fino all’arrivo all’altare.

Per quanto riguarda l’ingresso in Chiesa il galateo prevede l’ingresso del paggetto con gli anelli, l’ingresso dello sposo accompagnato dalla madre o da chi ne fa le veci, l’ingresso della damigella ed infine l’ingresso della sposa accompagnata dal padre o da chi ne fa le veci.

Mentre il paggetto deve essere solo uno, le damigelle possono essere anche più di una, l’importante è che abbiano l’abito in sintonia con quello della sposa.
Se il paggetto non lo troviamo, potrà essere la damigella a portare il cuscino con le fedi.

Per quanto riguarda gli abiti di damigelle e paggetti, va ricordato, che anche se devono essere eleganti, son pur sempre bambini e quindi vanno scelti vestiti che siano anche comodi, come ad esempio un vestitino corto per la damigella e dei pantaloni al ginocchio con bretelle per il paggetto.

Foto via face2facephotography.co.uk

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter