Gelato fa ingrassare pasto completo


Mangiare gelato si può, anche se si è a dieta? Il gelato fa ingrassare? Quali sono le proprietà e le controindicazioni ed è possibile sostituire un pasto completo col il gelato?

gelato-calorie

In estate, molte persone scelgono di sostituire i pasti con un alimento fresco e gustoso: il gelato.



Proprietà e calorie del gelato

Le sue caratteristiche nutrizionali in vitamine, proteine calcio e fosforo lo rendono un alimento che può essere inserito senza creare squilibri nell’alimentazione quotidiana.

Infatti, un cono con panna e cioccolato di circa 75 grammi apporta 242 calorie di cui circa 3 grammi di proteine, 25 di zuccheri e 14 di grassi soprattutto saturi.

Quello alla frutta ha meno calorie e meno grassi, circa 134 calorie di cui 2,6 grammi di proteine, 18 di zuccheri e 6 di grassi.

Invece, un discorso a parte merita il ghiacciolo che sicuramente ha meno calorie (circa 100), tuttavia, si deve considerare che sono solo zuccheri semplici e che ha lo stesso effetto di un bicchiere di acqua e zucchero.

Il ghiacciolo non sazia a lungo e dà energia di pronto utilizzo, ma a livello nutritivo è meno ricco del gelato avendo solo uno dei tre macronutrienti fondamentali: lo zucchero.

Il gelato non è assolutamente il nemico giurato della vostra linea, anzi, basta saperlo mixare ad una dieta ben equilibrata per poterlo tranquillamente consumare.

In conformità a tali caratteristiche nutrizionali si può, dunque, affermare che se si rimane all’interno delle 150 calorie a porzione il gelato può sostituire uno spuntino a merenda o a metà mattina, senza farci ingrassare e persino all’interno di una dieta ipocalorica, ma non deve essere abitualmente aggiunto alla fine dei pasti.

Un consigli generale è quello di bandire le diete mono alimento tipo dieta della patata, dieta del gelato o la dieta della banana, fondamentale è conoscerne le proprietà e le calorie per inserirlo nel modo giusto nella propria alimentazione.

Ottima notizia per tutti gli amanti del gelato.

Il gelato è un alimento completo

gelato-cono

Il gelato è un vero e proprio alimento completo, ricco di moltissime proprietà e vitamine di cui il nostro corpo proprio non può fare a meno.

Non solo calorie, ma il gelato è ricchissimo anche di nutrienti!

Proprio per questo motivo lo si può includere in una dieta.

Possono essere consumati perfino i gelati alla crema, basta non esagerare con le porzioni e soprattutto consumarlo lontano dai pasti, senza l’aggiunta di panna e topping.

Precisiamo che un gelato a base di crema contiene un’alta percentuale di vitamine A, B6, B2, proteine del latte, calcio, fosforo, magnesio e potassio.

Calorie Gelato

gelato-dieta

Il gelato fornisce circa 145 calorie, la metà se preferite quelli a base di frutta, ma soprattutto 100 gr di gelato corrisponde al 20% della razione al giorno di calcio consigliata.

Sicuramente da preferire sono i gelati artigianali, che non contengono conservanti. Vedere la guida alle calorie e valori nutrizionali dei diversi tipi di gelato.

Gelato in inverno ed autunno

Certo l’arrivo dei primi freddi non aiuta sicuramente ad aumentarne il desiderio ma forse non tutti sanno che oltre ad un gran numero di calorie contiene anche vitamine e proteine del latte in quantità piuttosto ampie forse in più rispetto a molti alimenti.

Se lo analizziamo da un punto di vista nutrizionale, questo si presenta come uno degli alimenti tra i più completi, potremmo infatti quasi considerarlo come un vero e proprio pasto. È adatto quindi anche nel periodo autunnale, e viste le proprietà nutritive è l’ideale per le persone ormai avanti con l’età ed i bambini.

Ma attenzione a non esagerare, soprattutto per coloro che hanno problematiche tipo diabete e sovrappeso.

Curiosità e cose da sapere sul gelato

Il gelato è un alimento che ci affascina fin dalla tenera età, con la sua storia, artigianalità e cultura.

Chi ha inventato il gelato?

Una prima forma di gelato è riconducibile già al 2000 a.C. in Cina ed aveva come ingredienti riso, spezie e latte, che venivano poi congelati nella neve.

Per come lo intendiamo nell’era moderna, il primo gelato artigianale è stato preparato da Ruggeri di Firenze con la sua proposta a base di frutta, panna e zabaione.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta