Quale pesce mangiare in gravidanza


Quali sono i pesci, molluschi, crostacei che si possono mangiare tranquillamente in gravidanza? Quali pesci sono da preferire durante l’allattamento? Cibi da evitare e malattie.

pesce in gravidanza

Per le donne in gravidanza il pesce è un alimento che offre una ricchezza nutrizionale importante.

Gli specialisti raccomandano di mangiare pesce almeno 2 volte a settimana.

Il pesce apporta tanti vantaggi:

  • è  una fonte privilegiata di proteine e acidi grassi essenziali particolarmente adatti alla gravidanza.
  • è ricco di iodio ed omega 3.

Cosa mangiare in gravidanza: tipi di pesce

Purtroppo, alcune varietà, come tonno e pesce spada, possono essere molto pericolose per il feto, dato il loro alto contenuto di mercurio.

Infatti i pesci grossi, vivendo più a lungo ed essendo predatori, hanno più tempo per immagazzinare nelle proprie carni questo metallo tossico.

Principalmente ad essere intaccato da questo metallo è il cervello del bambino, il sistema nervoso centrale del feto, perché particolarmente sensibile alla sua azione tossica.

Secondo alcuni studi clinici, il danno neurologico nei bambini esposti al mercurio durante la gravidanza si traduce in un risultato inferiore nei test che indagano lo sviluppo neuro-comportamentale.

I pesci da evitare in gravidanza

Varietà di pesce di grosse dimensioni

I pesci da evitare di mangiare durante la gravidanza sono le orate grandi, il pesce spada, lo sgombro, il marlin, lo squalo ed il tonno, perchè come dicevamo presentano rilevanti % di mercurio.

tonno

Mentre non si corre pericolo per i pesci di allevamento, come il salmone, che sono protetti da questa esposizione: da una parte, la loro vita è relativamente breve e, dall’altra, le acque in cui crescono vengono controllate con regolarità.

Pesce crudo

Altri pesci da evitare sono quelli crudi: questi hanno un’alta possibilità di ospitare un parassita come l’anisakis, salmonella, epatite e tifo.

Il pesce va sempre cotto anche per evitare i rischi della toxoplasmosi.

istock_000002160191small

Quindi bisogna assolutamente evitare sushi, sashimi, tartara e altri ceviche (pesci crudi marinati).

Crostacei o molluschi di dubbia provenienza

È bene limitare il consumo di molluschi e crostacei, sia per il contenuto calorico che per i rischi sanitari connessi al consumo di inquinanti (metalli pesanti), ed eventuali tossinfezioni dovute al rapido deperimento degli animali.

I frutti di mare in particolare potrebbero portare salmonella ed epatite a.

I pesci da preferire in gravidanza

anchovies

Pesce del mediterraneo

Le acque calde dei nostri mari e la loro ricchezza di minerali sono il segreto della qualità superiore dei pesci che vi si pescano e allevano.

Scegliere il pesce Italiano, pesce azzurro, a chilometro zero, è l’ideale per una donna gravida.

Quindi SI a branzini, orate (di piccole dimensioni), sogliole, alici, sarde, cefali, merluzzi, trote, naselli e tutti i tipi di pesce che vengono pescati nel nostro mare.

Pesce da mangiare e da evitare in allattamento

Le regole generali da seguire sono quelle della gravidanza ed è bene preparare piatti con ricette di pesci cotti.

Il merluzzo è uno dei pesci da preferire in gravidanza:


Vuoi ancora più SoloDonna?

Accedi gratuitamente ai nostri video, news e anticipazioni.

Commenti: Vedi tutto

Lascia una risposta