Moda

Cosa intendiamo quando parliamo di moda? Da dove arriva questo termine e quando si è cominciato a parlarne? Continuate a leggere per scoprire queste e altre curiosità su uno dei settori più importanti al mondo.

gucci

Che cos’è la moda? Con questo termine, che spesso è usato in relazione al modo di vestirsi, si può intendere tutto o niente. In effetti in merito a questo concetto non esiste una definizione univoca e oggettiva ma tante interpretazioni personali.

Possiamo dire, però, che la moda è nata come risposta alla necessità di coprirsi. Si è iniziato con pelli di animali, foglie e altri materiali lavorati per arrivare al sistema fashion come lo conosciamo oggi.

Andando avanti con l’evoluzione, poi, l’abito ha assunto anche una precisa funzione sociale. Era, infatti, ideato per distinguere i ruoli all’interno della società, le classi e il livello di potere.

Parlare solo di abbigliamento quando si utilizza questo termine, però, ormai è riduttivo. Il Devoto-Oli definisce questa parola come “un principio universale, uno degli elementi della civiltà e del costume sociale, che interessa non solo il corpo ma anche tutti i mezzi di espressione di cui l’uomo dispone.”

Scopriamo insieme dove affonda le sue origini.

Moda: significato e storia

storia-del-costume-gli-anni-dieci-del-novecento-1200×675

Il termine “moda” deriva dal latino “modus”. Significa maniera, regola,, modalità, ritmo, tono, moderazione. L’attenzione estetica per il modo di vestire nei secoli passati era possibile solo alle classi sociali più ricche, soprattutto a causa del costo di tessuti e coloranti.

Ma anche in seguito gli abiti continuarono ad assumere un importante valore. Pensate che fino all’800 l’abito era considerato un vero e proprio bene mobile, elencato anche nel testamento.

Oggi la moda “fast” propone alternative accessibili a tutti ma spesso l’abbigliamento è ancora un modo di esprimere il proprio status.

Una cosa però è certa. La moda è il più fedele specchio della società. Abiti, copricapi, accessori e persino i vari tessuti, infatti, collocandosi in determinati periodi storici raccontano la storia dell’umanità.

Un esempio? I bachi da seta, essenziali per il tessuto che tutti conosciamo oggi, non sarebbero arrivati a noi se varie culture non si fossero incontrate.

I brand più famosi al mondo

VIP

Oggi le aziende di moda, intesa come abbigliamento, sono dei veri e propri colossi mondiali. Pandemia a parte il settore fashion nel mondo raggiunge migliaia di miliardi di dollari di fatturato. Avete capito bene: nel 2017 il giro d’affari del fashion mondiale ha raggiunto 1.700 miliardi di dollari, cioè 1.400 miliardi di euro.

Ecco quali sono stati i 10 brand più ricchi al mondo nel 2019.

  • Louis Vuitton
  • Chanel
  • Hermes
  • Gucci
  • Cartier
  • Dior
  • Tiffany&Co.
  • Burberry
  • Prada

Ma la lista dei marchi più famosi è ancora lunga e vanta eccellenze che sono (o sono state) tutte italiane.

  • Valentino
  • Armani
  • Ferragamo
  • Dolce & Gabbana
  • Giambattista Valli
  • Benetton
  • Max Mara
  • Versace
  • Trussardi
  • Off-White

Non dimentichiamoci poi di

  • Hugo Boss
  • Givenchy
  • Oscar De La Renta
  • Balenciaga

Insomma, potremmo continuare all’infinito. Il vostro preferito qual’è?

Iscriviti alla Newsletter

Vuoi restare aggiornato sulle notizie, le anticipazioni e le curiosità sul mondo del gossip e della TV? Registrati ora gratuitamente alla nostra newsletter